Salta il menu di navigazione del canale

Il progetto Open Data si sviluppa all'interno del percorso evolutivo dell’Inps, orientato all’aumento della trasparenza e della qualità dei servizi al cittadino attraverso il ricorso alle più recenti innovazioni tecnologiche; questi obiettivi sono perseguibili anche agevolando e semplificando la divulgazione delle informazioni e dei dati che l'Istituto offre, tramite il web, a tutti gli utenti che ne abbiano necessità.


In questa sezione verranno progressivamente pubblicati una serie di dati gestiti dall'Istituto, categorizzati per argomento e fonte e liberamente accessibili, che possono essere consultati dai cittadini, utilizzati da operatori pubblici e privati per condurre ricerche o produrre soluzioni informatiche, o per agevolare la condivisione e il confronto di informazioni tra gli enti e le istituzioni pubbliche nazionali e comunitarie.


Con la nuova sezione Open Data, l'Inps intende aderire alle direttive europee in materia di condivisione dei dati degli enti pubblici. Il tema dell’Open data rientra all’interno delle attività previste dal Decreto Semplificazioni introdotto dal Governo Monti.


La sezione ospita esclusivamente tipologie di dati che favoriscono il riutilizzo auspicato nei principi che regolano l'Open Government: reperibilità, fruibilità, riusabilità.


Per riutilizzo si intende “l’uso del dato in possesso di enti pubblici da parte di persone fisiche o giuridiche a fini, commerciali o non commerciali, diversi dallo scopo iniziale per il quale il documento che lo rappresenta è stato prodotto nell'ambito dei fini istituzionali” (Direttiva 2003/98/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio). Il riutilizzo è legato alle licenze d'uso indicate nelle rispettive schede di descrizione dei relativi dataset.


Leggi questo articolo in formato PDFTorna su all'inizio del contenuto.

Contenuti correlati