Ottenere e gestire il PIN

Home > Come fare per > Ottenere e gestire il PIN 

Salta il menu di navigazione del canale
Torna alla lingua italiana klicken, um den Inhalt auf Deutsch zu sehen


Cos'è il PIN

Il PIN (Personal Identification Number) è il codice identificativo personale che consente l’accesso ai servizi online dell’INPS, in base alle caratteristiche anagrafiche dell’utente e ad altri dati presenti negli archivi.

Ad esempio, un pensionato non può accedere ai servizi dedicati ai lavoratori oppure un iscritto alla Gestione privata non può accedere ai servizi riservati agli iscritti alla Gestione dipendenti pubblici.


PIN ordinario e PIN dispositivo

Il PIN può essere di due tipi:

  • ordinario: per consultare i dati della propria posizione contributiva o alla propria pensione;
  • dispositivo: per richiedere le prestazioni e i benefici economici ai quali si ha diritto.

Il PIN dispositivo è stato istituito per garantire maggiore sicurezza sull’identità del richiedente: per ottenerlo il cittadino deve inviare online o via fax copia del proprio documento di identità o recarsi personalmente presso una sede INPS.


Il cittadino può comunque inoltrare una domanda di prestazione anche con il PIN ordinario, per bloccare l’eventuale decorrenza dei termini. La domanda sarà lavorata non appena l’utente avrà convertito il PIN ordinario in PIN dispositivo.


Il PIN iniziale è composto da 16 caratteri. Al primo accesso con tale PIN, una procedura guidata assegna all’utente un PIN di 8 caratteri, con il quale accedere successivamente ai servizi.


Come richiedere il PIN

Il PIN si può richiedere:

  1. presso le sedi Inps (in tal caso il PIN sarà dispositivo );
  2. online, attraverso la procedura di richiesta PIN;
  3. tramite Contact Center Inps chiamando il numero verde 803 164 gratuito da rete fissa; per le chiamate da telefoni cellulari è disponibile il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico.

Le sedi INPS rilasciano immediatamente il PIN dispositivo: l’utente compila e consegna allo sportello il modulo di richiesta, presentando un documento di identità valido.

Invece il PIN ottenuto online o tramite il Contact Center è di tipo ordinario. Per richiedere prestazioni e benefici economici occorre dunque convertire il PIN ordinario in dispositivo.


Scadenza e nuova generazione del PIN

Il PIN assegnato ai cittadini scade ogni 6 mesi, mentre il PIN assegnato agli intermediari istituzionali scade ogni 3 mesi.

Al momento dell'accesso il sistema verifica se il PIN è scaduto. In tal caso, una procedura guidata fornisce automaticamente un nuovo PIN che dà accesso agli stessi servizi del precedente.

Per saperne di più


Leggi questo articolo in formato PDFTorna su all'inizio del contenuto.

Contenuti correlati

Suggerisci un altro
Come fare per...